Slider

Chi siamo

Il Nucleo Monitoraggio Carbonio CREA, gruppo di lavoro del Centro di Ricerca Politiche e Bioeconomia del CREA
Consiglio nazionale per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria

Con il coordinamento dell’Osservatorio Foreste CREA e in collaborazione con il dipartimento TeSAF, dell’Università degli Studi di Padova, il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici(CMCC) e la Compagnia delle Foreste, si propone l’analisi e il monitoraggio dello stato di avanzamento dei Mercati/finanziamenti volontaridei Servizi Eco-sistemici a livello nazionale, con particolare riferimento ai progetti forestali di compensazione delle emissioni.
Nel contesto nazionale emerge, infatti, la necessità di poter rendere più efficace e trasparente la gestione del sistema volontario, disponendo di informazioni concrete e scientificamente valide, proponendo momenti di incontro e discussione al fine di coordinare gli attori operanti nel sistema volontario nazionale e definendo proposte metodologiche condivise con le Istituzioni competenti.

 
Leggi di più

Obiettivi

 
 
  

Monitoraggio dei progetti realizzati

Monitoraggio di tutti i progetti realizzati in Italia o da organizzazioni italiane all’estero, il cui scopo è la generazione di servizi ecosistemici, attraverso attività human induced.

 
 
  

Analisi della qualità

Analisi della qualità dei progetti al fine di dare maggiore visibilità ai progetti che dimostrano maggiore efficacia nell’erogazione di Servizi Eco-sistemici e nella lotta e mitigazione del cambiamento climatico.

 
 
  

Definire i criteri minimi

Definire i criteri minimi da rispettare nell’implementazione dei progetti che erogano servizi ecosistemici allo scopo di promuovere linee guida nazionali per generare servizi ecosistemici, nel settore Agro-forestale, commercializzabili in un mercato volontario come previsto dall’articolo 7, comma 8 e 9 del D.lgs. n. 34 del 4 aprile 2018

 
 
  

Definizione delle attività finanziabili dai PSR

Analisi delle misure e in particolare degli interventi realizzabili attraverso i Piani di Sviluppo Rurale regionali allo scopo di individuare indicatori utili per misurare l’efficacia delle misure nei confronti della lotta e mitigazione al cambiamento climatico.

 
 

Alcuni dati sui boschi italiani

I boschi italiani sono un bene comune, legato alla storia e alla cultura del nostro territorio. Il futuro del nostro paese dipende anche da come percepiamo, tuteliamo e gestiamo questo patrimonio che rappresenta il 39% del territorio italiano.

milioni di ha di bosco

mila ettari di aree boscate

mila ettari in più rispetto a 30 anni fa

mila ettari sono sottoposti a piani di assestamento

Partner

Richiedi la nostra Newsletter

Iscriviti subito e riceverai la nostra newsletter, con tutti i materiali, post interessanti e tanto altro ancora!