News

Ultime notizie dal Nucleo Monitoraggio Carbonio

Super User

Super User

Come ogni anno il Nucleo Monitoraggio Carbonio del CREA (www.nucleomonitoraggiocarbonio.itnell’ambito delle attività previste dalla Rete Rurale Nazionale 2014/2020 del MIPAAF conduce un'indagine mirata a capire il contesto italiano del mercato del carbonio e di altri servizi ecosistemici ad esso legati. 

A differenza delle edizioni precedenti, quest'anno abbiamo deciso di effettuare un'indagine preliminare finalizzata a creare una lista il più esaustiva possibile di tutti i progetti che hanno a che fare con questa tematica. Ti contattiamo per una veloce consultazione, in quanto persona esperta della tematica oggetto d'indagine. 

Nel link sottostante potete scaricare la lista di progetti mappati dal CREA fino ad ora  e integrata dei progetti da voi segnalati nella prima fase dell’indagine. In questa seconda fase chiediamo a chi ha già risposto di verificare il corretto inserimento dei nuovi progetti nella tabella, mentre chi non ha ancora risposto avrà la possibilità di rispondere entro Venerdì 2 Ottobre.

Ti invitiamo a correggere e integrare la tabella  presente nel file in base alla tua conoscenza ed esperienza. Una volta apportate al file le opportune modifiche, ti chiediamo di inviarcelo via email, rispondendo a questa mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o inviando ai seguenti contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., responsabili delle successive analisi. 

Ti ringraziamo per la collaborazione

 

Saverio Maluccio

Nucleo Monitoraggio Carbonio CREA

Giovedì, 15 Giugno 2017 18:26

Convegno - Investire nella Natura - Video

Dall'analisi dei mercati al Nature-Accelerator

15 giugno 2017

il Nucleo Monitoraggio Carbonio, informa che Venerdì 14 Giugno sarà l'ultimo giorno per compilare il questionario sui progetti forestali di sostenibilità!

L’indagine giunta ormai all’ottavo anno, avrà lo scopo di analizzare le dinamiche che portano le organizzazioni private o pubbliche a finanziare o realizzare progetti che generano servizi ecosistemici dal settore agro-forestale oltre a effettuare il monitoraggio delle transazioni di crediti di carbonio nel mercato volontario.

Per le imprese, gli organismi non profit e gli enti pubblici, spinti dalla necessità di contrastare il cambiamento climatico in atto, è diventata ormai una consuetudine realizzare una riduzione delle emissioni e a seguire una compensazione parziale o totale delle stesse.

Il questionario di quest’anno si prefigge di raccogliere dati e informazioni sui progetti agro-forestali che generano servizi ecosistemici, sulle transazioni di crediti di carbonio nel mercato volontario italiano e infine sulle organizzazioni che hanno commercializzato i crediti o finanziato progetti di sostenibilità.

L’indagine giunta ormai all’ottavo anno, avrà lo scopo di analizzare le dinamiche che portano le organizzazioni private o pubbliche a finanziare o realizzare progetti che generano servizi ecosistemici dal settore agro-forestale oltre a effettuare il monitoraggio delle transazioni di crediti di carbonio nel mercato volontario.

Per le imprese, gli organismi non profit e gli enti pubblici, spinti dalla necessità di contrastare il cambiamento climatico in atto, è diventata ormai una consuetudine realizzare una riduzione delle emissioni e a seguire una compensazione parziale o totale delle stesse.

Il questionario di quest’anno si prefigge di raccogliere dati e informazioni sui progetti agro-forestali che generano servizi ecosistemici, sulle transazioni di crediti di carbonio nel mercato volontario italiano e infine sulle organizzazioni che hanno commercializzato i crediti o finanziato progetti di sostenibilità.

Compilando il questionario, la vostra organizzazione potrà:

  • apparire nella pubblicazione “Progetti forestali di sostenibilità 2019”, il Report negli anni è stato utilizzato e frequentemente citato e ripreso da numerose pubblicazioni scientifiche edivulgative, organizzazioni pubbliche, private e ONG coinvolte nel settore a livello nazionale einternazionale;
  • avere visibilità sulle pagine web del Nucleo Monitoraggio Carbonio, di Ecosystem Marketplace, della Rete Rurale Nazionale e della Compagnia delle foreste;
  • partecipare attivamente agli eventi di divulgazione e presentazione dei risultati dell’indagine organizzati dal CREA-PB nell’ambito delle attività della Rete Rurale Nazionale;
  • illustrare i propri progetti sul “Portale dei progetti forestali del carbonio” e concorrere all’individuazione di buone prassi e meritevoli casi studio da parte della Rete Rurale Europea.

Vai al questionario